Imprenditori a lezione L’Academy di Confartigianato

06.09.2016

Con l’università Bocconi per rafforzare le imprese ci vuole un’academy

Un’accademia come quella degli aspiranti ufficiali di migliori speranze — per mettere su spalle larghe e dimostrare di poter diventare grandi. Questo deve valere anche per il mondo dell’impresa se Confartigianato ha messo in piedi una Academy (identificata proprio così, all’inglese) per i propri associati. Partner dell’operazione è l’università Bocconi di Milano. Le lezioni partiranno a fine settembre. A seguire gli incontri ci saranno 29 imprenditori che sanno già il fatto proprio in materia di affari ma vogliono allargare gli orizzonti. Nonostante la crescita zero, la Brexit, la frenata del commercio internazionale. Insomma, nonostante tutto. D’altra parte non sta qui, nel coraggio di andare oltre gli ostacoli sfidando a volte la ragionevolezza, il carisma dell’imprenditore? Tra gli iscritti al corso (si tratta di 17 uomini e 13 donne) ci sono imprenditori che si occupano di impiantistica, elettronica, costruzioni, servizi alla persona. II corso sarà organizzato in sei moduli da due giorni al mese. L’obiettivo è quello di «potenziare» gli imprenditori artigiani con competenze utili a far crescere il proprio business. Da notare: Confartigianato ha assegnato cinque borse di studio a imprenditori di prima generazione che risiedono in località distanti più di 400 chilometri da Milano, sede del corso. Ri. Que.

Scegli la scuola

che fa per te!

INFORMATI SUL MESTIERE
CHE TI INTERESSA