ASCENSORISTA

Figura professionale disciplinata dal DM 22 gennaio 2008 n. 37 (GU 61 del 12 marzo 2008)

Attività / Mansioni

Progettazione, costruzione, installazione, messa in funzione, riparazione, modifiche, manutenzione di:

  • ascensori per persone,
  • ascensori per persone e merci,
  • ascensori per sole merci,
  • scale mobili,
  • marciapiedi mobili,
  • piattaforme,
  • montascale.

figure

Conoscenze professionali

  • Lettura di schemi elettrici ed elettronici e loro interpretazione
  • Lettura ed interpretazione di disegni meccanici
  • Lettura ed interpretazione di schemi idraulici
  • Misurazione di valori elettrici, meccanici e idraulici
  • Calcolo ed assemblaggio di impianti elettrici necessari ai “campi professionali” sopra descritti
  • Lavorazione dei metalli inerenti la professione e loro posa in opera
  • Lavorazione delle materie plastiche e dei componenti idraulici con loro posa in opera o verifica di buon funzionamento
  • Posa in opera e collegamento delle apparecchiature elettriche, elettroniche necessarie
  • Posa in opera e collegamento di cavi elettrici
  • Collaudo, messa in funzione, manutenzione ordinaria e straordinaria, riparazione e loro pulizia degli impianti elencati in “campi professionali”
  • Assistenza a gli Enti Notificati e Uffici preposti alla sicurezza durante le verifiche ordinarie e straordinarie, e gli accertamenti di legge
  • Verifica dei requisiti di sicurezza per tutte le apparecchiature montate e/o manutenute (UNI EN 13015:2002)
  • Individuazione e riparazione di guasti elettrici e meccanici
  • Compilazione di quanto necessario secondo la normativa in materia di sicurezza impianti D.M.37/2008 (Dichiarazione di conformità)
  • Conoscenza e attuazione di tutti gli aspetti della sicurezza lavorativa come da D.Lgs. 81/2008
  • Idoneità lavorativa previo accertamento dei requisiti professionali come da D.Lgs. 28 ottobre 1999.
  • Conoscenza e divulgazione delle norme di sicurezza per la costruzione e l’installazione di ascensori (UNI EN 81-1/81/2).
  • Norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008)
  • Meccanica teorica ed applicata con riferimento all’installazione di componenti meccanici
  • Elettricità-Elettromeccanica-Elettronica nell’ambito dei settori specificati e loro misurazioni
  • Idraulica e suo utilizzo nei dispositivi di sollevamento persone e carichi
  • Norme inerenti la tutela dell’ambiente con particolare riferimento al corretto trasporto e smaltimento dei materiali da risulta
  • Contabilità aziendale

Percorso formativo

Scuola
Istituto Tecnico statale (ITS, quinquennale) con indirizzo corrispondente.

I requisiti tecnico-professionali
I requisiti tecnico professionali necessari allo svolgimento dell’attività in forma autonoma sono, in alternativa, uno dei seguenti:

  1. diploma di laurea in materia tecnica specifica conseguito presso una università statale o legalmente riconosciuta;
  2. diploma o qualifica conseguita al termine di scuola secondaria del secondo ciclo con specializzazione relativa al settore delle attività presso un istituto statale o legalmente riconosciuto, seguiti da un periodo di inserimento, di almeno due anni continuativi, alle dirette dipendenze di una impresa del settore;
  3. titolo o attestato conseguito ai sensi della legislazione vigente in materia di formazione professionale, previo un periodo di inserimento, di almeno quattro anni consecutivi, alle dirette dipendenze di una impresa del settore;
  4. prestazione lavorativa svolta, alle dirette dipendenze di una impresa abilitata nel ramo di attività cui si riferisce la prestazione dell’operaio installatore per un periodo non inferiore a tre anni, escluso quello computato ai fini dell’apprendistato e quello svolto come operaio qualificato, in qualità di operaio installatore con qualifica di specializzato nelle attività di installazione, di trasformazione, di ampliamento e di manutenzione degli impianti.

Idoneità lavorativa previo accertamento come da D.Lgs. 28 ottobre 1999

Certificazione di abilitazione alla manutenzione degli ascensori
Il patentino di ascensorista (certificazione di abilitazione alla manutenzione degli ascensori) è una certificazione che viene rilasciata dalla Prefettura in seguito al superamento di un esame, cui si accede dopo la presentazione della domanda ad una apposita Commissione istituita presso la stessa Prefettura della propria residenza. In seguito al superamento dell’esame, si ottiene il “patentino per la manutenzione ordinaria di ascensori”, nel rispetto del D.P.R. 1767/51.Le materie oggetto del corso vertono sulla conoscenza delle norme che regolano questa attività, sulle questioni relative alla sicurezza, dall’abbigliamento agli strumenti del mestiere, sulle tipologie di ascensori esistenti e le conoscenze in ambito elettrico ed elettrotecnico

Apprendistato professionalizzante
Possono essere assunti con contratto di apprendistato professionalizzante giovani di età compresa tra i 18 ed i 29 anni.
Per i soggetti in possesso di una qualifica professionale conseguita ai sensi del ddl 225/2006 il contratto di apprendistato professionalizzante può essere stipulato a partire dal 17° anno di età.

Durata
La durata massima del contratto professionalizzante è fissata sulla base delle seguenti misure in relazione alla qualifica da raggiungere:
Settore Metalmeccanica e Installazione di Impianti
- 1° Gruppo (Cat. 1ª , 2ª, 2ª bis, 3ª) – durata: 5 anni e 6 mesi;
- 2° Gruppo (Cat. 4ª, 5ª) – Durata: 5 anni;

attivita

Attività
professionale

In proprio:
L’attività può essere esercitata solo a chi possiede requisiti morali e professionali previsti. I requisiti professionali devono essere posseduti dal titolare o dal Responsabile tecnico appositamente nominato dall’impresa.
Per aprire l’attività è necessario presentare una denuncia di inizio attività presso il Registro delle Imprese tenuto dalla CCIAA.

Come dipendente:
Presso industrie, imprese o laboratori artigiani specializzati. Per chi deve svolgere attività di manutenzione ordinaria degli ascensori è richiesto il patentino
(certificazione di abilitazione alla manutenzione degli ascensori)

Scegli la scuola

che fa per te!

INFORMATI SUL MESTIERE
CHE TI INTERESSA