IMPRESA DI PULIZIE

Attività / Mansioni

Dal 02.02.2007, con l’entrata in vigore del D.L. n. 7 del 31.01.2007, l’esercizio dell’attività di pulizia e disinfezione non è più subordinato al possesso dei requisiti di capacità tecnico-professionale, cioè dei requisiti  professionali, culturali e di esperienza professionale da parte di un preposto, mentre continua ad essere richiesto il possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e di onorabilità. Mentre per l’esercizio delle attività di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione è ancora richiesto il possesso dei requisiti, di capacità tecnico-professionale (previsti dall’art. 2 del D.M. 274/97) e di onorabilità. Oltre a quello di capacità economico-finanziaria.

L’operatore/operatrice per la pulizia ordinaria e manutentiva si occupa di pulizie di vario genere, intervenendo sia all’interno sia all’esterno degli immobili e di installazioni di vario tipo. Puliscono facciate, vetri, pareti, pavimenti, impianti sanitari, mobili, vagoni, locali tecnici, ecc. Il loro intervento è richiesto sia per pulizie generali di fine cantiere, sia per pulizie di mantenimento, di fondo o di dettaglio e per pulizie speciali. Si avvalgono di prodotti speciali quali acidi alcalini e di macchinari speciali come monospazzole e aspira acqua. Gli operatori per la pulizia possono anche essere chiamati ad occuparsi delle pulizie di carrozze di treni, di autopostali, di cabinovie, di battelli, aerei, ecc.  Gli operatori per la pulizia devono conoscere le misure di prevenzione degli infortuni essendo chiamati ad utilizzare macchinari speciali e prodotti tossici o infiammabili. Devono saper applicare rigorosamente la separazione dei rifiuti e le norme di tutela dell’ambiente. Devono sapere dosare i prodotti secondo l’efficacia richiesta, non trascurando il fattore ecologico, operando la scelta più giusta del prodotto in relazione al grado di sudiciume e al tipo di superficie da pulire: legno, vetro, materiale sintetico, ceramiche, alluminio, tessile, ecc. Devono essere in grado di eseguire piccoli lavori di manutenzione sulle apparecchiature più semplici in loro dotazione.

figure

Attitudini, conoscenze, figure affini

Attitudini Devono avere conoscenza del settore delle pulizie civili e industriali; conoscenza dei rischi legati alle specifiche del settore, conoscenza per l’uso i prodotti e macchinari per la pulizia.

Figure professionali affini Operatori per la pulizia dei caminetti; spurgo dei pozzi neri; sterilizzazione di terreni e ambienti; la pulizia di arenili, strade, piazze, cigli stradali; la manutenzione e pulizia di giardini, corsi d’acqua e sentieri, la disinfestazione o fumigazione di merci.

Percorso formativo

Apprendistato professionalizzante Apprendistato/apprendistato di II livello. Il contratto di apprendistato professionalizzante può essere stipulato con soggetti di età compresa tra i diciotto anni ed i ventinove anni. La durata massima del contratto professionalizzante è fissata sulla base delle seguenti misure in relazione alla qualifica da raggiungere: – 1° Gruppo (Cat. 1ª, 2ª, 3ª)  durata: 5 anni e sei mesi; – 2° Gruppo (Cat. 4ª, 5ª)  durata: 5 anni;  

altri corsi:  corsi professionali regionali; corsi privati organizzati da Associazioni di categoria

Aggiornamento e carriera Responsabile/Preposto impresa di pulizia per le sole attività di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Il Responsabile/Preposto di impresa di pulizia, deve essere i possesso del requisito di capacità tecnico organizzativa.

I requisiti di capacità tecnico organizzativa si intendono posseduti rispondendo ad una delle seguenti condizioni:

1. assolvimento dell’obbligo scolastico (in ragione dell’ordinamento temporalmente vigente) e svolgimento di un periodo di esperienza professionale qualificata nello specifico campo di attività, di almeno 3 anni , svolta all’interno di imprese del settore, o comunque all’interno di uffici tecnici di imprese o enti preposti allo svolgimento di tali attività, in qualità di dipendente qualificato, familiare collaboratore, socio partecipante al lavoro o titolare dell’impresa;

2. attestato di qualifica a carattere tecnico attinente l’attività, conseguito ai sensi della legislazione vigente in materia di formazione professionale;

3. diploma di istruzione secondaria superiore in materia tecnica utile ai fini dello svolgimento dell’attività;

4. diploma universitario o di laurea in materia tecnica utile ai fini dello svolgimento dell’attività.

Ai fini del riconoscimento del possesso dei requisiti tecnico professionali possono ritenersi abilitanti all’attività i diplomi di istruzione secondaria e i diplomi universitari che prevedono un corso di almeno un biennio di chimica nonché nozioni di scienze naturali o biologiche.

attivita

Attività professionale

Attività in proprio. Per poter esercitare in proprio l’attività di impresa di pulizia è necessario dimostrare di essere in possesso dei seguenti requisiti: onorabilità, capacità economica finanziaria, capacità tecnico organizzativa. Questo ultimo requisito è richiesto unicamente per l’esercizio dell’attività di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione.

Scegli la scuola

che fa per te!

INFORMATI SUL MESTIERE
CHE TI INTERESSA