PITTORE / IMBIANCHINO

Attività / Mansioni

Il pittore o imbianchino provvede alla pittura interna ed esterna di edifici e di elementi in legno (coperture, rivestimenti, infissi, porte, balconi ecc.) a scopo di abbellimento e di protezione dagli agenti esterni. Con la sua opera contribuisce sia al comfort degli ambienti interni (combinazioni cromatiche, applicazione di tappezzerie) sia alla gradevolezza del quadro esteriore di una zona abitata (pittura decorativa di facciate con disegni, iscrizioni, motivi ornamentali). Oltre alla pittura esegue anche lavori di verniciatura, consistenti nell’applicazione di vernici protettive su superfici in metallo o in legno (portoni, ringhiere, inferriate). Le sue attività comprendono: controllare la superficie da dipingere (umidità, resistenza) ed eseguire i trattamenti preparatori; mescolare i colori e diluirli nella gradazione adatta all’ambiente circostante, applicare pitture e vernici secondo le indicazioni del/la committente. La pittura è applicata in più mani, secondo varie tecniche e con l’ausilio di diversi attrezzi (pennelli, rulli, pistole a spruzzo). L’attività può svolgersi sia all’interno che all’esterno di edifici.

figure

Attitudini, conoscenze, figure affini

Attitudini
Creatività, attitudine per il disegno, sensibilità cromatica, abilità manuale, buona forma fisica, precisione e pulizia

Figure professionali affini
Piastrellista e posatore di pietra

Percorso formativo

Scuole:
Scuole edili

Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere:

  • Età compresa tra i 18 e i 29 anni (dal compimento dei 17 anni per i soggetti in possesso di una qualifica professionale conseguita ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n.226).
  • Durata del contratto di apprendistato professionalizzante: 48 mesi (III Gruppo)
  • Il Piano formativo individuale (PFI), redatto sulla base dei profili formativi forniti dal FORMEDIL Nazionale, definisce il percorso formativo dell’apprendista coerentemente alla qualifica da raggiungere.
  • 80 ore medie annue di formazione.
  • Corsi formativi presso strutture formative accreditate dalla Regione, o all’interno dell’azienda di 120 ore per la durata del triennio.
  • Apprendisti con età superiore ai 26 anni compiuti ore di formazione ridotte del 50%
  • Al termine del percorso, l’apprendista ottiene la qualifica professionale acquisita ai fini contrattuali e la formazione verrà registrata nel Libretto personale di formazione professionale edile.

attivita

Attività
professionale

Lavoratore dipendente o lavoratore autonomo
Laboratori artigiani, imprese edili, cantieri

Attività in proprio
L’attività può essere esercitata in forma autonoma attraverso l’iscrizione all’Albo delle imprese artigiane.

Scegli la scuola

che fa per te!

INFORMATI SUL MESTIERE
CHE TI INTERESSA